*...The Mesck...*

Accadono cose nella vita che sono come domande...passa un giorno, un anno e poi la vita risponde...

...Constantly ignoring,
The pain consuming me,
But this time it's cut too deep,
I'll never stray again...


...che scorre davanti ai tuoi occhi...ogni pagina, come ogni ricordo, si sussegue una dietro l'altra...ma che il tempo non scolorirà....è incredibile come ogni volta che l'ascolto, questo è...mio dio mi sembra di averlo davanti....non mi era mai successo prima ed ora....è lei la canzone del mio album...

Congratulazioni alla forze della Polizia italiana, che vince (su 331 proposte) a Lisbona, gli European eGovernment Awards 2007. Hanno vinto il primo posto con il Progetto OLPS, OnLine Police Station, ovvero il Commissariato di Polizia online, nella categoria dei servizi pubblici nazionali e locali, aumentando la loro efficienza e promuovendo la partecipazione dei cittadini.
Io ciò giocato un po' con questo sistema che trovate linkato sopra, ed è davvero molto pratico ed intuitivo, di facile utilizzo, davvero semplice nella grafica e direi non solo efficiente ma anche efficacie. Secondo me, anche l'utente meno esperto con il pc è guidato in ogni click!

Davvero complimenti!!

Un avvertimento però: ora che vi siete informatizzati, cari miei poliziotti, non fate come i vostri colleghi Carabinieri che non volevano accettare e archiviare una denuncia di smarrimento della tessera dell'ERSU, solo perché era stata fatta online poco prima di portare il documento in centrale!!! Roba da non credere.... :)

Chi mi conosce e segue questo blog, subito mi ha già capito...che la Mesck ha già assunto quel tono di polemica inimitabile...scrivo, sparo e lascio voi tutti riflettere...su come vanno certe cose, a mio avviso INCREDIBILI...MA IN CHE CAxxO DI PAESE VIVIAMO????

Seguendo il sito di BeppeNostro, ho letto la lettera di Aldo Pecora, che mi ha fatto davvero fermare il lavoro che sto facendo e mi ha dato lo spunto per condividere con voi un mio pensiero.

Aldo Pecora è un ragazzo giovanissimo di 21 anni, fondatore nel 2005 del movimento Ammazzateci Tutti, il quale è stato invitato insieme a Roberto Saviano (colui che ha scritto il libro Gomorra), all'inaugurazione dell'anno scolastico di Casal di Principe (Campania) e ripeto all'INAUGURAZIONE dell'ANNO SCOLASTICO. "Quelli" del comune, anzi no, precisamente quelli che si autodefinisco come "Giovani Imprenditori", hanno gridato alla piazza che "la Camorra non esiste" e che Roberto Saviano si è inventato TUTTO!!!!
MA ci rendiamo conto o no che è stato gridato in loro presenza davanti ad una piazza piena di ragazzini tra gli 11 e i 16 anni?? NO DICO, CI RENDIAMO CONTO O NO???


Se Saviano a 30 anni si ritrova con la scorta che lo accompagna anche al bagno ci sarà un motivo o la CAMORRA NON ESISTE???
Certo, perché la parola Camorristi non vuol dire nulla, non si sa nemmeno da cosa derivi tale termine, perché si fanno chiamare tranquillamente "Giovani Imprenditori"...come lo sono io, come lo siamo in tanto altri!!! FACILE NON CREDETE?
Sì sì, quegli stessi "giovani imprenditori" che hanno messo in piazza tutto questo ad un'inaugurazione dell'anno scolastico addirittura! Cose da non credere amici miei...da non credere davvero!


Se volete leggere l'articolo integrale lo trovate qui.

"Io sono stanco di sentire dire, come anche in questi giorni è stato detto, che voi giovani siete il nostro futuro.
Voi siete il nostro Presente: se oggi non si creano le condizioni per un sano vostro protagonismo e per creare i percorsi di reale partecipazione ci prendiamo in giro tutti".
-- don Luigi Ciotti, Locri 4/11/2005 --


...c'è troppo che il tempo non può cancellare...a volte uno si carica ininterrottamente di cose da fare, di tempo pieno, di sorrisi e gentilezze...e poi arriva un momento nella giornata dove si ha del tempo per pensare a se stessi...oppressa da tutte le mie paure infantili....e c'è troppo che il tempo non può cancellare...le tengo tutte per me....ora ne vado gelosa...prima forse un po' meno....di ogni momento vissuto, bello o meno che sia stato....si cresce si va avanti e le vite si separano a volte...ma sento che certe strade non prenderanno mai il bivio o la deviazione, ma scorreranno parallele alla mia....sono così stanca....a volte...sempre in viaggio, la mia vita racchiusa in un bagaglio...e c'è sempre troppo che il tempo non può cancellare...ognuno ha il suo viaggio...buon viaggio a tutti voi....

...conoscete il Problema dei Filosofi a Cena...? quello che se si siedono a tavola n filosofi e ci sono n-1 forchette succede il DISASTRO? ...quello li insomma...Beh ora ne è sorto un altro e sfido chiunque a trovare la soluzione. Allora...

...ci sono 4 Informatici a cena: A, B, C, D e scelgono di mangiare una pizza diversa a testa 1,2,3,4. Per fare in modo tale che ognuno mangi un pezzo di pizza diverso, tagliano ciascuna pizza in quattro pezzi. E fino a qua tutto regolare...niente di complicato...Sarebbe stato trooooppo beeeello però!!! Sorgono dei vincoli:

  • A non vuole mangiare un pezzo della pizza di B;
  • a B non piace la pizza di C;
  • C vuole mangiare un pezzo di pizza per tipo;
  • D vuole mangiare anche lui/lei un pezzo di pizza per tipo.
A questo punto iniziano gli scambi dei pezzi per avere ognuno un pezzo di pizza differente:
  • D si sistema il piatto con pezzo per tipo e si leva dai giochi...(mentre si discuteva su questo problema aperto intano si riempiva la panza... :) );
  • B si ritrova con pezzo della pizza di A, un pezzo della pizza di D e due dei suoi;
  • C si trova nel piatto un pezzo della pizza di A, uno di D, uno B e due del suo;
  • A ha nel suo dolce piattino, un pezzo della pizza di C, un pezzo di quella di D e un pezzo della sua tenera e leggerissima pizzetta...
Dopo una situazione di deadlock, i Quattro Informatici a Cena, non hanno trovato soluzione al loro GRAAAAAANDE Problema Aperto...non potete capire quanto abbiamo riso! Chiunque trovi una soluzione a tale problema, me lo faccia sapere.

Buon Appetito...la prossima volta propongo GiroPizza direttamente!!! =]
STARVATION STARVATION...ahahah

About this blog

Il mio blog è uno spazio creativo dove ognuno è libero di dire la sua, dove si possono leggere parte dei miei pensieri, dove mi sfogo, dove posso condividere le mie idee con il mondo. E' come se fosse una piccola parte di me...

About Me

Tutti mi dicono che sono esaurita...ma io sostengo che sono gli altri a non essere normali!!!

Last Listened

iMesck's Profile Page

Meta

Add to Technorati Favorites